La nuova legge migratoria messicana
mercoledì 12 dicembre 2012

Questo post è rivolto soprattutto a chi si sta preparando ad espatriare in Messico.

Vi avviso che è andata in vigore la nuova legge messicana sull'immigrazione.

Chi ha già un permesso di soggiorno potrà rinnovarlo con maggiore facilità anche per più anni di fila risparmiando così ore di fila e stress.

Uno dei vantaggi dell'espatriare in Messico era il fatto di poter ottenere il permesso di lavoro sul posto non appena trovato un impiego a differenza di altri paesi dove l'azienda deve sponsorizzarti il visto come nel caso degli Stati Uniti.



Beh, le cose sono cambiate anche qui. Chi vuole un permesso di lavoro deve quindi andare a farselo rilasciare presso l'ambasciata messicana a Roma. Fra i requisiti c'è quello di presentare una lettera di invito (un precontratto) da parte di un datore di lavoro.

Nel caso di un lavoratore molto specializzato non ci sono problemi (non ci sono mai problemi per loro...) perché può essere assunto direttamente dall'Italia.

Tutti gli altri, quelli che partono alla ventura, invece si devono armare di pazienza perché verranno in Messico con un permesso di turista (che non permette di lavorare legalmente), cercare un impiego, mettersi d'accordo con il datore di lavoro, ritornare in Italia e poi, dopo aver ottenuto il permesso di lavoro, tornare in Messico.

In termini di tempo e denaro la questione diventa molto impegnativa.

Il tutto si complica perché il Messico non la Svizzera; le aziende non sempre sono organizzatissime riguardo alla tempistica e così è facile essere assunti oggi per cominciare a lavorare domani.

Se dite di aver bisogno di un paio di settimane per tornare in Italia per il permesso, è possibile che scelgano qualcun'altro.

Leggendo la legge pare che non ci siano problemi per chi decide di sposarsi con messicani o messicane o con stranieri residenti in Messico. In quel caso tutti i documenti si possono far in Messico.

Per quello che ho visto qui, la maggioranza degli stranieri si trattiene proprio perché ha trovato l'amore della sua vita. Se è complicato trovare lavoro, magari lo è meno incontrare l'amore.

Alla luce di quello che abbiamo visto:

1) Pianificate bene la vostra prima visita di sopralluogo in Messico, siate metodici.

2) Studiatevi bene la legge migratoria. Se avete problemi fate un salto all'ambasciata messicana a Roma per avere chiarimenti circa la vostra situazione specifica. Nell'ambito del possibile è sempre meglio sapere a cosa si va incontro.

3) Presentatevi sempre ad aziende medio - grandi che sono quelle che danno più garanzie.

4) Armatevi bene di pazienza tenendo a mente che, se siete decisi, ogni problema si può risolvere... e che in Messico nulla è impossibile.

47 commenti:

  1. Le regole sull'immigrazione si vanno facendo piu' rigide un po' dappertutto, spesso cio' e' una gran seccatura...

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Qui in Messico va ancora bene. Se uno straniero volesse entrare in Italia, in maniera legale, la faccenda si complica molto... ma molto!!!

      Elimina
  3. Ma un progettista esperto in impianti fotovoltaici può essere visto come una figura specializzata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo puoi facilmente scoprire mandando il tuo curriculum e una lettera di presentazione ad un'azienda che opera nel settore.

      Elimina
  4. Cos'è cambiato invece per chi volesse creare li un'attività? Grazie

    RispondiElimina
  5. Uhm, non ho informazioni certe però un mio lettore che vuole aprire un'attività a Puerto Escondido mi scrive:

    "Putroppo la legge e' cambiata talmente tanto che limita totalmente chi e' entrato con visto turistico.

    Obbliga ad avere un diploma specifico in base a quello che poi si va a fare, quindi, se fai pizzeria o pasticceria devi avere i rispettivi diplomi apostillati e tradotti nel caso siano italiani o semplicemente riconosciuti qui nel caso si trattasse di scuole messicane.

    Fm2 ed Fm3 non esistono più, esistono solo due tipi di possibilità ora, che sono la residenza temporale oppure permanente.

    Altrimenti chi ha il visto turistico deve assolutamente lasciare il paese una volta trascorsi 180 giorni senza poter fare altro.

    RispondiElimina
  6. Grazie mille per la risposta... ora si fa tutto più difficile :)

    RispondiElimina
  7. Ciao a tutti mi chiamo Andrea e vi scrivo da Latina,Italia, volevo dire che io vorrei andare in Messico a lavorare(ci sono stato 2 volte da turista nel 2011) ma ho chiamato più volte l amasciata italiana e manno detto che ora per assumere uno straniero, un datore di lavoro li in messico, deve assumere anche 3 messicani. Quindi per qualsiasi lavor 1 straniero = 3 messicani. In poche parole dal 2013 non so quanti italiani riusciranno a partire e lavorare in messico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quanto riguarda 1 straniero = 3 messicani credo si debba intendere che i 2/3 dei lavoratori di un'azienda devono essere messicani.
      Per esempio, nel caso di una scuola, non puoi assumere solo maestri stranieri.

      Elimina
    2. Grazie per avermi risposto! Guarda magari fosse così,invece l ambasciata ma detto propio che anche se un ristorante(per esempio) tiene 4 camerieri messicani, e vuole un pizzaiolo italiano, deve prendere altri 3 messicani ! forse hanno fatto in modo che nessuno assuma piu stranieri li!

      Elimina
    3. La prossima settimana vado all'ufficio migrazione per il rinnovo del mio fm3. Provo a vedere che aria tira.

      Elimina
    4. Dario ti ringrazio molto! guarda a me interessa sapere se veramente per qualsiasi lavoro se devono prendere uno straniero devono prendere anche 3 messicani, se riesci a sapere questa cosa,che ovviamente possono sapere solo all ufficio migrazione, be ovviamente dico addio al messico! :(

      Elimina
  8. Ciao a tutti. Ma se uno volesse aprire un'attività nell'ambito della vendita (come distributore indipendente o anche un semplice abarrote) dovrebbe presentare un diploma o una qualifica professionale di che tipo?

    RispondiElimina
  9. Ti conviene chiamare sempre l ambasciata a roma prima! Ora non so da indipendente ma se apri un attività di sicuro dovrai assumere messicani.

    RispondiElimina
  10. ciao Dario tieni novità ? :)

    RispondiElimina
  11. Mi trovo in Messico da 5 mesi con normale visa turistica: la nuova legge mi obbliga a uscire entro i 180 gg e su questo non ci piove. Conto di sconfinare e rientrare come di regola. Il problema però è: volendo richiedere un Fm3 (o come si chiama ora) ed essendo che in loco non te lo rilasciano (dalle info contraddittorie che ho recuperato), come fare? tornare in Italia non se ne parla, dunque? grazie a tutti. Michele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi andare a visitare l'ambasciata messicana presente nello stato nel quale espatrierai.

      Elimina
    2. Prova ad andare all'ambasciata messicana in Belize..

      Elimina
  12. Ciao dario! io comunque ho avuto conferma che ora per qualsiasi lavoro, e anche se gia tiene dei lavoratori messicani, qualsiasi datore di lavoro se vuole assumere uno straniero deve assumere anche 3 messicani. Quindi me immagino un bel calo di stranieri e di investimenti in messico!
    andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo caso è meglio lavorare con partita IVA autonoma, così l'impresa non ti assume. Posso chiederti qual'è la fonte dell'informazione?

      Elimina
    2. ciao! per il lavoro autonomo non so bene ma meglio sempre informarsi prima. La mia fonte è un avvocato di Merida amica del mio amico messicano che mi ospiterebbe, ho 2 opzioni ora :1 che mi assume come manager/amministratore del ostello del mio amico messicano, o mi fa una carta di invito . Il problema sarebbe una volta che sto li anche dopo qualche mese che lavoro potrei fare se nessuno mi assumerebbe neanche per lavara piatti! :/
      andrea

      Elimina
    3. Questa regola delle quattro assunzioni di messicani per ogni straniero, almeno qui ad Aguascalientes, nessuno la conosce. Chi mi ha assunto non ha dovuto assumere altra gente.

      Fossi in te mi farei spedire la lettera d'invito e andrei a chiedere il permesso di soggiorno all'ambasciata messicana a Roma. Se te lo rilasciano, puoi vivere in Messico un anno e poi rinnovarlo sul posto. Se non te lo danno, almeno ti sei tolto il pensiero.

      Per quanto riguarda il lavoro, non aspettarti un eccesso di contratti o di diritti del lavoratore. Qui il lavoro nero, supera enormemente il lavoro in regola.

      Elimina
    4. Ciao e grazie per la risposta!Allora la legge è di novembre 2012 forse per questo in poki la conoscono, ma se vai all ufficio immigrazione la devono sapere per forza è una legge! :D Guarda al momento devo ancora mettermi daccordo bene sul da fare,perchè appunto per il lavoro è un problema ora.Io non avrei problemi a lavorare in nero io se vado in messico e ci sono andato 2 volte ,vado a fare il messicano non l italiano! so cosa mi aspetta! Gli stipendi medi stanno tra i 400 e 600 euro? camerieri lavapiatti operai vari ? mi sapresti dire piu o meno gli stipendi a grandi linee. Grazie ancora per il tuo tempo!
      ANDREA LATINA ITALIA

      Elimina
    5. Se cerchi lavori generici in Messico non ci sono grandi possibilità, di fatto i messicani, se possono vanno negli Stati Uniti a fare gli operai....

      Ecco dei possibili "magri" salari mensili in pesos. Prendi il dato come un più o meno e tieni conto che il costo della vita cambia da zona a zona.

      Cassiere supermercato 3000 pesos
      Uomo delle pulizie 3500 pesos
      Cameriere 4000 pesos
      Operaio generico 3000-5000 pesos

      Elimina
    6. Sono consapevole che il Messico non sia il paradiso per chi cerca lavoro, infatti come dici te tantissimi messicani tutti i giorni voglio andare negli Usa ma anche molti vanno nello yucatan , a playa del carmen tutti quelli conosciuti sono di citta del messico.Certo gli stipendi da te elencati sono bassissimi per noi europei, però comunque la il popolo campa così e te lo saprai meglio di me! Però per come sono io, preferirei vivere in una società quasi tutti allo stesso livello, che a quella capitalista di qua!
      ANDREA

      Elimina
    7. Attenzione il Messico è un paese capitalista, ancor più dell'Italia dove il sistema sociale aiuta (o dovrebbe aiutare) le classi più deboli.
      Qui ti renderai conto che non tutti sono uguali. La maggioranza della popolazione vive nella povertà e nell'ignoranza a vantaggio della ricca borghesia locale e straniera.

      Elimina
  13. Si certo il messico non è cuba per modello sociale, però non è che qua in italia le cose fanno bene,non ci sta ancora quel livello di povertà , ma la strada sta portando a quello. Io per quello che ho visto anche se poverelli ,nella loro povertà stanno sereni , a merida ho visto questo in quel poco tempo che ci sono stato, poi sicuramente le cose cambieranno da regione , stessa cosa da noi, tra veneto e calabri ci stanno differenze!
    ANDREA

    RispondiElimina
  14. Mi intrometto perchè ho ticket per il mexico (Cancun) e sto pianificando di fermarmi a lavorare a Playa del carmen. Ho chiamato e sono andato al consolato Mexicano a Milano: mi hanno informato che l'FM3 si può richiedere con le procedure descritte qui ma con un particolare..cioè che non bisogna rientrare in Italia necessariamente per recarsi all'ambasciata e richiedere l'FM3...basta espatriare in un qualsiasi altro paese. QUindi, diciamo, che se siete a Tulum potete fare un salto fuori confine (Belize), recarvi all'ambasciata e compilare la regolamentare richiesta in accordo con il vostro futuro datore di lavoro. QUesta, almeno secondo gli impiegati di Milano è la procedura da svolgere. Sperem ben, non è che abbia tutta questa voglia di spendere 1000€ di volo A/R per richiedere l'FM3 qui in Italia. A presto...ah, complimenti carinissimo il Blog!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il tuo contributo! Questo semplificherà la vita a chi vorrà vivere nel sud del Messico. Dopo raccontami come è andata! :-)

      Elimina
  15. Ciao Marco ma ti hanno detto che ora per assumerti un datore di lavoro messicano deve assumere anche 3 messicani? ora non so che lavoro cercherai ma penso sia meglio che ne sei informanto!
    andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora una volta, prima di postare informazioni del genere che potrebbero generare confusione, specifica a quale legge ti riferisci. (numero ecc.)
      Torno a ripetere che quando vengo assunto da qualcuno, qui in Messico non mi seguono anche tre messicani.

      Elimina
    2. ahahah, meno male Dario, cominciavo a chiedermi di quanti metri quadri dovessi prendere la casa per alloggiare anche i tre messicani che mi avrebbero dovuto seguire. Cmq, a scanso equivoci diciamo che magari un'impresa fatta da 2 persone comporta un percorso di assunzione complesso ma, credo, se ti dovesse assumere la Mélia Hotel o la Viva Hotel (parlo del mio settore, ovvio) non avrebbero problemi a comprovare che nella struttura lavorano anche altri 150 cittadini messicani. Che poi, vorrei capire, che lasso di tempo dovrebbe avere l'assunzione dell'altro personale? Contemporaneamente alla mia assunzione? Mah, comunque vedrò e posterò i risultati di questo grande esperimento che mi sta per coinvolgere (sarebbe meglio dire fagocitare..).

      Elimina
  16. Come a quale legge dario? a questa di questo tuo articolo! questa sull immigrazione cambiata a novembre 2012! Ho chiamato 3 volte a Roma all ambasciata e manno detto che per ogni lavoratore straniero il datore di lavoro, deve assumere anche 3 messicani , anche se gia tiene personale messicano.
    ANDREA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo nella tua buona fede, so che hai telefonato a Roma ma scrivere su un blog "me lo hanno detto a Roma, è troppo vago". Se citi una legge, devi specificare l'articolo al quale ti riferisci altrimenti si generano solo dubbi. Se riesci a darmi questa informazione ci posso fare un post intero a beneficio di tutti.

      Elimina
    2. MANNO DETTO! jajajajajaja

      Elimina
  17. Io sto in contatto con un datore di lavoro messicano,gestisce un ostello è un mio amico, che per fare in modo che vada a lavorare da lui è andato all ufficio immigrazione con una sua amica avvocato per chiedere come fare con la nuova legge sull immigrazione.Per farla breve l avvocato ma detto che Rafael per assumermi deve assumere anche 3 messicani! Ho chiamato l ambasciata per chiedere se era vero e mi hanno detto di si! Se vuoi ho le email dell avvocato!
    Ora l articolo della legge non lo so!
    Io sarei dovuto partire a gennaio! Ora volendo possono farmi una carta di invito ,però sempre se lo accetta l ambasciata! Ora dipende tutto da roma se uno vole andare in messico non da turista!
    ANDREA

    RispondiElimina
  18. Ciao Dario ti incollo qua l ultima mail che ma inviato l avvocato messicano pochi giorni fa:
    Hola Andrea!
    Según migración México,
    1ª opción.- Tenemos que hacer un contrato de empleo para ti, como gerente del hostal, para que tú puedas venir a trabajar a México.
    2ª opción vienes como turista y una vez estando aquí se hace todo el tramite necesario para que te quedes a trabajar como gerente del hostal.
    En fin, tu decides que hacer! En ambos casos tienes que pagar, ya que los extranjeros siempre pagan a migración cuando es por empleo.
    Saludos.
    Vanny

    Devo per forza scegliere la prima opzione dato che devo portare i documenti che mi darebbero(nel caso parto) da merida e darli all ambasciata a roma.Una volta che l ambasciata mi darà il visto(non è scontato che lo diano) posso partire e dopo devo andare all ufficio migrazione di merida per farmi dare il permesso di soggiorno FM3
    ANDREA

    RispondiElimina
  19. E sposarsi con una bella Messicana come ho fatto io? Tutti i problemi di immigrazione sono risolti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appello alle belle Messicane: Sposatevi con gli italiani!

      Elimina
  20. Signori da ciò che leggo le leggi si sono diventate più rigide...
    Io ho vissuto molti anni in Messico ed allora le leggi migratorie erano durissime. Praticamente impossibile lavorare.
    Se adesso voi dite che sono ancora più dure ?
    Bah...meglio lasciar perdere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm, è solo questione di perseveranza. Credo che il Messico sia un paese gentile sotto questo punto di vista. E' ben più difficile lavorare negli Stati Uniti...

      Elimina
  21. In realtà no, non è particolarmente difficile avere il permesso in Mexico (e lo dico per esperienza personale post novembre 2012).. Vero negli USA è davvero impossibile...ma avete provato in Italia????????(legalmente intendo....)

    RispondiElimina
  22. lavoro da 4 anni in Argentina e qui la burocrazia e' come si dice logorroica un Dinosauro per dire la verita in tenore di vita anche qui e' buono per chi ha possibilita ,non credo diverso dal Mexico. Mi chiedevo e cosi complicato radicarsi li ,dopo il Preistorico Argentino penso potrei riuscire ad uscire dalla galera che qui hanno creato in questo paese.

    RispondiElimina
  23. Ciao Dario,complimenti x il sito.volevo chiederti però una cosa.Ho avuto un interessante offerta di lavoro in un ristorante,il titolare,italiano,inizialmente voleva farmi partire,salvo poi rinunciare perchè informatosi all'istituto national de migracion gli avevano detto che ci volevano 8 mesi per il rilascio del visto e 6500 pesos.Ma siamo sicuri che è così???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra davvero improbabile. Il permesso annuale costa circa 3000 pesos e i tempi sono decisamente più rapidi. Prova a dare un'occhiata qui nel sito di Migracion. http://www.inm.gob.mx/index.php/page/Migrantes

      Elimina

Che ne pensi?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...