Il caso Cassez
venerdì 18 febbraio 2011

Cittadina francese condannata a sessant'anni di carcere

Fra le notizie che circolano in questi giorni in Messico mi ha colpito quella inerente al caso Florence Cassez. Chi è costei?

E' una cittadina francese condannata in Messico in via definitiva a sessant'anni di carcere. Florence è nata nel 1974 quindi uscirà, se uscirà, quando avrà novantasei anni.



Il pensiero di passare la vita in un carcere messicano sicuramente più sgradevole di una spiaggia messicana fa venire i brividi.

Che cosa le è venuto in mente di fare a Florence Cassez?

Secondo la cronaca Florence nel 2003 lascia il suo impiego di direttrice in una boutique di Calais per raggiungere suo fratello che gestiva una ditta di attrezzature mediche in Messico. 

L'anno seguente incontra e si innamora di tale Israël Vallarta.


Non è noto se al momento delle presentazioni e del baciamano, Vallarta rivelò a Florence che se la sfangava all'interno dell'organizzazione criminale “Lo Zodiaco” di cui lui ricopriva, modestamente, il ruolo di boss.


Nel 2005 Vallarta e Florence vengono fermati dalla polizia e arrestati. L'arresto è considerato sospetto perché viene fatto in grande stile con due troupe televisive che riprendono la scena.


Avete presente quei programmi che vanno in onda su canale cinque alle undici e mezza di sera? Quelli che propongono gli inseguimenti della polizia statunitense a danno di poveracci neri colpevoli di aver venduto uno spinello o infranto una vetrina?

Anche a Vallarta e Florence è stato dedicato uno show del genere. Sono stati accusati di possesso illegale di armi e sequestro di persona

Le prove a carico?

Solo due però piuttosto consistenti.

Al momento dell'arresto Florence era armata e a casa sua (e di Vallarta) sono state trovate tre persone ammanettate (una era una bambina di dieci anni). I

prigionieri testimoniano il ruolo attivo di Florence nel sequestro; era addetta alla sorveglianza e preparava i pasti. Difficile pensare che non si fosse accorta che gli ospiti non si trattenevano a casa sua per propria volontà.

Segue il processo e la condanna.

I francesi però fanno pressioni sul governo messicano perché Florence possa scontare la pena a Parigi secondo quanto previsto dalla convenzione di Strasburgo. (E chissà forse ottenere uno sconto sulla pena)

La richiesta del presidente Sarkozy viene però respinta dal presidente messicano Calderon.

Si dice anche che quest'ultimo abbia ricevuto pressioni da ONG messicane per impedire il trasferimento di Florence.

Insomma capite, i francesi accusano i messicani di essere poco trasparenti a livello istituzionale mentre i messicani fanno gioco duro. 

Il caso giudiziario ha però avuto ripercussioni diplomatiche. In Francia  quest'anno erano previsti eventi culturali volti alla promozione di artisti messicani, eventi che pare siano stati cancellati.

E' stato aperto un sito web per la liberazione di Florence Cassez e, sul caso è stata scritta una pagina con piuttosto controversa su Wikipedia

Per approfondimenti sul caso vi rimando ai giornali, questo come sapete è un post non un articolo ufficiale. 
Se venite in Messico evitate la carriera di sequestratore e prima di innamorarvi di qualcuno fateci prima due chiacchiere.


0 commenti:

Posta un commento

Che ne pensi?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...