La despensa solidaria
giovedì 6 agosto 2015



Un giorno la mia alunna Mitzi (nome inventato), studentessa di medicina, si unì ad un gruppo di dottori e li aiutò a raccogliere dati relativi alla salute in una comunità poco distante da Aguascalientes.

Fu un'esperienza importante perché, quella sera, Mitzi rifletté a lungo. In seguito, mi riferì che aveva pensato alla situazione prospera della sua famiglia e l'aveva confrontata con quella ben più misera degli abitanti della comunità.

Ciò le aveva causato una certo malessere. La famiglia prospera doveva qualcosa alla famiglia povera o poteva continuare a vivere come se niente fosse?

il Messico è o non è pericoloso?
lunedì 20 luglio 2015



Il Messico è o non è pericoloso? In altre parole, se vengo in Messico rischio o non rischio la vita? I comunicati ufficiali ci dicono che il Messico è pericoloso per via dei cartelli del narcotraffico, della microcriminalità, della polizia corrotta e la generale assenza dello sato di diritto.

Chi vive in Messico da tempo invece consiglia di non preoccuparsi, di venire, conoscere le bellezze locali, comunicare con la popolazione e mangiare le specialità locali.

Come ci vedono i messicani? Ecco le impressioni di Losh
mercoledì 8 luglio 2015




Eccoci con un nuovo capitolo alla rubrica "Come ci vedono i Messicani?"
Vi presento Losh, insegnante di inglese e amante della lingua e cultura italiana.
Ci racconterà i suoi viaggi le sue impressioni dell'Italia.

Prego Losh... 

Perché ti piace la cultura e la lingua italiana?

La conferenza motivazionale
venerdì 3 luglio 2015



Siccome fra breve dovrò muovere delle critiche ai miei amici messicani, per giusto, criticherò prima me stesso.

Confesso di essere un po' speciale nel provare emozioni. Alcune riesco a sentirle con molta intensità come la tristezza e la malinconia, altre suonano a volumi più bassi come la gioia e l'allegria e altre quasi non le sento come la soddisfazione.

“Dario, il tuo è un bel blog.”

“Ah sì?”

A dire la verità non rispondo proprio così, dico piuttosto: “Grazie, accetto con gratitudine il tuo complimento. E' una grande soddisfazione quella che mi regali. Continua a leggermi.”

Quello che so sulla corruzione
sabato 27 giugno 2015


Ultimo giorno di università per un gruppo di studenti di giurisprudenza e la loro ultima lezione è stata “Italiano livello 5”, con me.

Le ragazze sono tristi, qualcuna piange, hanno il presentimento che non si vedranno più (questo è vero), e che perderanno entusiasmo e gioia di vivere per convertirsi in grigi automi (anche questo è possibile), tuttavia ci saranno momenti di felicità e di soddisfazione anche nella vita adulta (che non immaginano neppure).
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...