Progresso
lunedì 23 maggio 2016


Qui ad Aguascalientes è cominciata la campagna elettorale per la carica di governatore dello stato e per quella di sindaco della città.

Tutto procede secondo la tradizione messicana. Agli incroci delle strade gruppi di disoccupati al soldo dei candidati sventolano bandiere di partiti di cui ignorano quasi tutto nella speranza, in caso di vittoria, di un posto di lavoro.

La radio e la televisione trasmettono annunci e propaganda di partito. I programmi politici praticamente sono identici, si va dal miglioramento della scuola, al rilancio dell'economia, al rafforzamento dei presidi sanitari.

Il Morales
lunedì 21 marzo 2016








Il Morales è un locutore radiofonico di Aguascalientes. E' il figlio del proprietario della radio e conduce un programma mattutino che si chiama Infolínea.
Teoricamente è un radiogiornale in pratica è molto di più perché, ad ascoltare Morales, sono in moltissimi ad Aguascalientes e il suo programma aiuta a capire la mentalità locale.

Va detto che se una maggioranza della cittadinanza lo ama, una minoranza agguerrita lo odia e c'è in rete una petizione per chiudere il suo programma.

Felicità e vita nomade
domenica 13 marzo 2016



Nel corso delle ultime settimane ho letto vari articoli sul tema “vita nomade e felicità”. E' un tema che mi affascina, quindi li ho letti con grande attenzione e poi ci ho riflettuto.

Secondo quegli articoli, a noi giovani adulti del nuovo millennio, la società offre uno stile di vita preconfezionato stile 1900, che promette sicurezza e benessere, a cambio di un presente insipido.

Cosa regalare ai messicani?
domenica 6 marzo 2016



Qualche mese fa, un lettore mi ha scritto chiedendomi qualche consiglio riguardo a che tipo di regalo portare alla famiglia che lo avrebbe ospitato in Messico. E' una domanda interessante perché un gesto spontaneo di riconoscenza come un piccolo dono può causare qualche problema per le differenze culturali fra i due paesi.

Se conosciamo bene le persone a cui il regalo è rivolto non ci sono grossi problemi ma, se non sappiamo nulla della famiglia che ci ospita, allora è più difficile.

Il dottor Dobson
martedì 26 gennaio 2016


Il dottor Dobson questa volta non è un nome inventato, esiste veramente. Mi accompagna nella quotidianità messicana da cinque anni e oggi, finalmente, ho deciso di occuparmi di lui.

In Messico, il silenzio è apprezzato solo da una stretta minoranza di individui (io sono tra quelli), tutti gli altri amano svolgere le loro attività con la musica o con la radio accesa.

I messicani amano il buzz.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...